Esenzioni imposta di soggiorno

Creato da Nicolò Vinciguerra, Modificato il Thu, 14 Apr 2022 alle 12:12 PM di Nicolò Vinciguerra

Suite 4° e 5°, una volta configurati, addebitano in automatico l’imposta di soggiorno sulle schede in partenza.

Il calcolo avviene considerando i dati anagrafici degli ospiti, è quindi necessario che siano stati inseriti i dati delle schedine nella sezione “ospiti” della scheda cliente.

In base ai dati inseriti e, tenendo conto del regolamento comunale, il programma addebiterà l’imposta solo a chi spetta.

Queste le principali esenzioni gestite automaticamente dal programma:

  • Età minima
  • Età massima
  • Numero massimo di notti
  • Capigruppo
  • Residenza


Nel caso invece sia necessario impostare delle esenzioni non parametrizzabili (ad es. “Volontario per situazione di emergenza”), bisogna indicare manualmente questa esenzione.

Per farlo, nella finestra “ospiti”, selezionare l’individuo esente, cliccare su AZIONI>ESCLUDI DAL CALCOLO DELLA TASSA AGGIUNTIVA e in seguito richiamare la motivazione desiderata.

I dati delle imposte riscosse possono essere estratti dai report “Tassa di soggiorno” e “Tassa di soggiorno raggruppata” (OPERAZIONI>LISTE).

Questo articolo ti è stato utile?

Fantastico!

Grazie per il tuo feedback

Spiacenti, non possiamo esserti di aiuto

Grazie per il tuo feedback

Dicci come possiamo migliorare questo articolo!

Seleziona almeno uno dei motivi

Feedback inviato

Apprezziamo il tuo aiuto e cercheremo di correggere l’articolo